03
NOV
2015

CineCampus: “Invictus”

Un’altra grande opera del sempre più raffinato Clint Eastwood, un altro capolavoro realizzato con mezzi importanti per indurre alla riflessione, per proseguire con un intento didascalico che sembra essere ormai la cifra stilistica di un attore-regista che ha saputo, negli anni, davvero tanti, ritagliarsi uno spazio unico, attraverso cui comunicare una sua personale visione del mondo, mai imponendola ma sempre rappresentandola con una onestà intellettuale da encomiare e condividere. “Invictus”, quarto appuntamento di CineCampus, il cineforum gratuito organizzato dall’Università eCampus presso la sede di Roma in programma Lunedì 9 Novembre 2015.

Invictus Blog CineCampus

Nelson Mandela è il neo-eletto Presidente del Sud Africa, il suo intento primario è quello di avviare un processo di riconciliazione nazionale e per far ciò si deve scontrare con forti resistenze sia dalla parte dei bianchi che da quella dei neri. Ma Madiba, come lo chiamano rispettosamente i suoi più stretti collaboratori, non intende demordere. C’è uno sport molto diffuso nel Paese: il rugby e c’è una squadra, gli Springboks, che catalizza l’attenzione di tutti, sia che si interessino di sport sia che non se ne occupino.

Perché gli Springboks, squadra formata da tutti bianchi con un solo giocatore nero, sono uno dei simboli dell’apartheid. Mandela decide di puntare proprio su di loro in vista dei Mondiali di rugby che si stanno per giocare in Sudafrica nel 1995. Il suo punto di riferimento per riuscire nell’operazione di riunire la Nazione intorno alla squadra è il suo capitano François Pienaar  e sarà proprio lui che, forte della suggestione propositiva ricavata dal suo incontro ravvicinato con Mandela, dal cui indiscutibile carisma rimarrà quasi soggiogato, riuscirà a  trascinare la sua squadra, i suoi uomini, ad una vittoria insperata, che ha del “miracoloso”, e che sarà il primo passo di quella “riconciliazione”, fra le due “anime” contrapposte del paese, auspicata dal grande Madiba.

C’è  tutto questo  nel film, con una ricostruzione storica ed ambientale impeccabili, ma c’è anche altro: una raffigurazione  quasi epica della personalità  di Mandela, capace di ammaliare, di commuovere, di scuotere davvero le coscienze dei singoli, e che Eastwood riesce a tratteggiare senza mai cadere nella retorica, nell’agiografia di facile presa, ma certamente rendendoci la figura di un essere “illuminato”, titanico nella sua integrità morale, coltivata e affinata attraverso una  sofferenza, durata oltre 27 anni, gli anni della prigionia, e sublimata dalla  costante lettura di una poesia del poeta Britannico William Ernest Henley, del 1875, dal nome Invictus, dal latino “invitto”…appunto  “Invincibile”!

Il CineCampus avrà luogo Lunedì 9 Novembre 2015 presso la sede di Roma dell’Università eCampus in Via Matera 18 (Metro Re di Roma – Complesso S. Dorotea, IV piano). La proiezione, che inizierà alle ore 20:00, sarà seguita da un dibattito a cui parteciperanno Rita Neri, responsabile di sede, il Dottor Vincenzo Curatola, Presidente di ForumSadD e Stefano Farina, ex arbitro internazionale e formatore manageriale.

Per vedere la locandina dell’evento clicca qui.

MODERA:

Rita Neri, Responsabile sede di Roma Università eCampus.

INTERVERRANNO:

Vincenzo Curatola, Presidente di ForumSaD, Forum Permanente per il Sostegno a Distanza

Stefano Farina, Ex arbitro Internazionale, Formatore Manageriale

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Per info: 800 27 17 89   ufficiostampa@uniecampus.it

Lascia un commento

*

captcha *

Commenti da Facebook

Università degli Studi e-Campus   Via Isimbardi, 10 - 22060 Novedrate (CO)   C.F.: 90027520130  
Tel.: 031/7942500, 031/7942505   Fax: 031/792631   E-mail: info@uniecampus.it    Informativa sulla Privacy