19
NOV
2015

CineCampus: “Tutta colpa della musica”

E’ una commedia di “Amori” (volutamente scritto con la maiuscola) declinati in molteplici sfaccettature e di desideri sopiti e sofferti, e solo alla fine, per alcuni, realizzati. E’ la parabola della vita “tutta”, in fondo, quella proposta dalla regia, articolata e multiforme di Ricky Tognazzi in “Tutta colpa della musica”, quinto appuntamento di CineCampus, il cineforum gratuito organizzato dall’Università eCampus presso la sede di Roma in programma Lunedì 23 Novembre 2015.

tutta-colpa-della-musica-ricky-tognazzi-insieme-a-ronny-morena-pellerani-213988

Il toscano Giuseppe, dopo una vita passata a lavorare in una ditta di Biella, giunge alla meritata pensione ma ben presto è costretto a confrontarsi con la noia della vita del pensionato. La moglie Grazia aderente ad un gruppo di Testimoni di Geova, in cui ha coinvolto anche la figlia Chiara, organizza continue riunioni religiose, e per sfuggirvi Giuseppe, su consiglio dell’amico storico Napoleone, detto Napo, inizia a frequentare il coro che l’uomo gestisce insieme all’ex Patrizia in conflitto con il gruppo alpino locale. Durante le prove conosce Elisa, affascinante donna dalla quale resta subito affascinato.

Giuseppe riesce ad entrare nel coro e ad avvicinarsi ad Elisa, riuscendo addirittura a passare una notte con lei, ma Elisa, sposata con un malato terminale, in conflitto morale con se stessa e per rispetto dei due figli, decide subito di fare  un passo indietro, riportando il rapporto alla sola amicizia. Giuseppe però, perdutamente innamorato, abbandona la famiglia e si trasferisce da Napo, mollato a sua volta dalla sua ultima giovanissima conquista. Intanto Chiara, la figlia di Giuseppe, e che ha finalmento preso le distanze dalla madre, conosce un uomo da amare, riamata, e annuncia al padre di aspettare un figlio. Dopo diversi giorni, Giuseppe e Napo scoprono che senza Elisa e Patrizia il coro si è sciolto, lasciando la sala prove al gruppo degli alpini.Questa scoperta scatenerà una serie di reazioni a catena che porteranno i due amici a nuove consapevolezze e anche ad una drammatica “uscita di scena” di uno dei due.

E’ davvero ampia la carrellata di personaggi e situazioni proposti da questo film, che riesce a tratteggiare scenari di vite comuni, ma non banali, tenute insieme piacevolmente da un “sottofondo musicale” che tutto abbraccia e addolcisce. Ottima la performance di Marco Messeri, il cui sguardo “perennemente buono” e sensibile riesce da solo, a volte, ad illuminare tutta una scena, e piacevoli e garbate quelle di tutto il cast, numeroso ma affiatato, e quasi sempre in bilico sulla doppia cifra interpretativa di tragedia e commedia. Altra prova di regista riuscita, quella di Tognazzi, che riesce a rendere pienamente, e senza pretenziosità, un soggetto non facile per i suoi molteplici sviluppi.

Il CineCampus avrà luogo Lunedì 23 novembre 2015 presso la sede di Roma dell’Università eCampus in Via Matera 18 (Metro Re di Roma – Complesso S. Dorotea, IV piano). La proiezione, che inizierà alle ore 20:00, sarà seguita da un dibattito a cui parteciperà Ricky Tognazzi , regista del film.

Per vedere la locandina dell’evento clicca qui.

CONDUCE:

Rossella D’Onofrio

INTERVERRÀ:

Ricky Tognazzi, Regista del film

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Per info: 800 27 17 89   ufficiostampa@uniecampus.it

 

Lascia un commento

*

captcha *

Commenti da Facebook

Università degli Studi e-Campus   Via Isimbardi, 10 - 22060 Novedrate (CO)   C.F.: 90027520130  
Tel.: 031/7942500, 031/7942505   Fax: 031/792631   E-mail: info@uniecampus.it    Informativa sulla Privacy