07
OTT
2014

Il project management emergente

Organizzazione dei gruppi di lavoro e project management sono i temi centrali del convegno che si svolgerà presso la sede di Novedrate dell’Università eCampus il 10 ottobre dalle ore 16:30 alle ore 19:00

 

Un progetto è, prima di tutto, ‘il’ progetto della persona. I professionisti, e le imprese, oggi, non possono più rimandare questo percorso: apprendere a lavorare per progetti in un contesto economico complesso è fondamentale per avere aziende sane e competitive sul mercato.
Cosa si è fatto fino a ora in questo ambito? Cosa si potrebbe fare di più? Che competenze servono per diventare ‘manager del proprio progetto’?
I due temi centrali del convegno sono ben noti nella esperienza quotidiana dei Project Managers e dei team di progetto.

Il primo tema riguarda i gruppi di lavoro. Nel loro ambito le risorse professionali “migliori”, i “primi”, i più affidabili, quando si generano situazioni critiche, lavorano sempre di più. I “secondi”, travolti dagli eventi, non sentendosi in grado di affrontare la situazione, per scarsa stima di sé stessi e per scarsa stima degli altri nei loro confronti, si autoemarginano e spesso vengono aiutati a emarginarsi. Assenza di comunicazione, giocare a nascondere i conflitti o a ignorarli: tutto questo serve solo a diminuire efficacia ed efficienza.

Il secondo tema riguarda il ruolo del Project Manager. Chiunque operi all’interno di una organizzazione è chiamato a ‘lavorare per progetti’, definendo con chiarezza scopo, tempi, costi, soggetti coinvolti: report e report, spesso in tempi stretti, per giustificare il perché “quel che è non è e quello che avrebbe dovuto essere”, sottraendo pensiero e tempo alle attività di comunicazione con i team leader, a una serena attività di analisi dello stato dell’arte, a una gestione trasparente e costruttiva dei conflitti, alle attività di ripianificazione (condivise) per mantenere gli obiettivi di costi e tempi.

Gli interventi dei relatori evidenzieranno, con modalità originali, come una buona “infrastruttura” comunicativa sia in grado di mettere tutti i partecipanti a un progetto nelle condizioni di dare il meglio di sé, oltre a sottolineare come l’ignoranza dei conflitti rappresenti una delle fonti di costo più nascoste ma anche più elevate alla base delle inefficienze aziendali.

Il convegno si terrà venerdì 10 ottobre 2014 dalle ore 16:30 alle ore 19:00 presso l’Università eCampus, via Isimbardi 10, Novedrate (CO). Per vedere come raggiungere l’ateneo clicca qui

Per vedere la locandina del convegno clicca qui

ISCRIZIONE

La partecipazione al convegno è gratuita, l’iscrizione è obbligatoria: CLICCA QUI PER REGISTRARTI 

Il convegno verrà trasmesso anche in streaming live

Ore 16:00 Registrazione dei partecipanti

Ore 16:30 Apertura lavori

Interverranno:

INDIRIZZO DI SALUTO

Ing. Carlo Maria Bartolini, Preside della Facoltà di Ingegneria Università eCampus

Francesco Ernesto Manzoni, L.E. LaB Centro di Ricerca e Sviluppo

RELATORI

Francesco Varanini, Presidente della delegazione Lombardia – Associazione Italiana Formatori, Storia di un progetto (e di un libro)

Bice Dellarciprete, Project Manager Professional, Il Progetto Facile

Stefania Venturi, Professionista nei settori ICT, Qualità, Ambiente&Sicurezza, Responsabilità Sociale, Tra libri e progetti: c’è sempre una trama

Luca Possieri, Docente eCampus, esperto Conflict Management La gestione della conflittualità per una organizzazione aziendale efficace

Saranno presenti i partecipanti alla VII edizione del Master A.D.R. e Conflict Management dell’Università eCampus

Per informazioni: milena.tenace@uniecampus.it

Lascia un commento

*

captcha *

Commenti da Facebook

Università degli Studi e-Campus   Via Isimbardi, 10 - 22060 Novedrate (CO)   C.F.: 90027520130  
Tel.: 031/7942500, 031/7942505   Fax: 031/792631   E-mail: info@uniecampus.it    Informativa sulla Privacy