16
FEB
2016

Sai di avere più di sette qualità? Il modello IARA per rimettere al centro la persona.

Il convegno organizzato dalla Facoltà di Psicologia dell’Università eCampus, che si terrà Mercoledì 6 Aprile 2016 dalle ore 9:00 alle 17:00 a Novedrate, affronterà, sotto molteplici punti di vista, il modello IARA, acronimo di Incontro-Alleanza-Responsabilità-Autonomia: accogliere l’altro per far scoprire quei potenziali che ognuno di noi può attivare durante un’esperienza di cura.

Convegno eCampus Il Modello IARA Per Rimettere Al Centro La Persona

La mente, attraverso alcune tecniche di immaginazione creativa, può favorire un recupero armonico della propria salute. Il modello IARA, pertanto, si fonda primariamente nell’accoglienza incondizionata positiva dell’altro, sull’ascolto non giudicante, utilizzando potenti strumenti come l’immaginazione creativa, il disegno, la musica e la comunicazione emotiva.

Il Modello IARA, inoltre, discostandosi dagli altri modelli esistenti grazie ad un approccio olistico che accoglie la persona e la rende il fulcro dell’assistenza, si pone come obiettivo il raggiungimento della piena autonomia della persona assistita in ambito sanitario. La persona sarà pertanto in grado di (ri)scoprire i propri potenziali inespressi, attivandoli così durante un’esperienza di cura.
È un modello di sostegno alla persona di cui si sono già ottenuti riscontri scientifici. Ha mostrato la sua efficacia nel migliorare i rapporti interpersonali, in particolare il rapporto operatore sanitario-persona assistita, campo attualmente più esplorato.

IARA, per il suo approccio positivo alla consapevolezza emozionale, ha ottenuto i primi seguenti riconoscimenti a livello nazionale e internazionale:

  • vincitore di miglior poster esposto e presentato al Primo Congresso Congiunto tra le Società di Neurologia Italiane (ANIRCEF-SISC), svoltosi a Roma il 29-31 Ottobre 2015. Titolo del poster e della presentazione è stato “An observational study on chronic tension-type headache treatment with Quantum Molecular Resonance according to I.A.R.A. model®” pubblicato poi sulla rivista The Journal of Headache and Pain.
  • presentazione al convegno AsoVAC presso la USB (Universidad Simon Bolivar), 2 Dicembre 2015, dal titolo: “Aprender a ser comunitario. Desde el aprendizaje servicio hasta el modelo mindfulness IARA”

 

Sono stati inoltre accettati i primi risultati dell’applicazione sanitaria, educativa e formativa di IARA e sono in attivazione delle cooperazioni scientifiche in area nazionale e internazionale. Hanno già aderito e stanno lavorando col modello IARA: Aeronautica Militare Italiana, Istituto Neurologico Carlo Besta, IRCCS San Raffaele Pisana, Ospedale Molinette di Torino, Università di Torino (sede di Ivrea), Università di Trieste, Istituto comprensivo di Tarcento (UD), Azienda Sanitaria Locale Torino 4.

Durante il convegno saranno esposti i risultati delle ultime due ricerche completate in ambito educativo e sanitario.

Il convegno con workshop esperienziali applicativi del modello IARA si svolgerà Mercoledì 6 Aprile 2015 dalle ore 9:00 alle ore 17:00 presso l’Università eCampus, via Isimbardi 10, Novedrate (CO). Per vedere come raggiungere l’ateneo clicca qui.

Per vedere la locandina del convegno clicca qui

ISCRIZIONE

La partecipazione al convegno è gratuita, l’iscrizione è obbligatoria: CLICCA QUI PER REGISTRARTI 

PER GLI STUDENTI DELL’ UNIVERSITÀ eCAMPUS

La partecipazione al convegno dà diritto a 1 CFU agli studenti iscritti alla Facoltà di Psicologia.

SESSIONE MATTUTINA

Ore 9:00 Registrazione partecipanti

Ore 9:30 – 9:40 Apertura e saluti istituzionali

Carlo Maria Bartolini, Rettore Università eCampus

Manuela Cantoia, Preside della Facoltà di Psicologia, Università eCampus, Moderatrice

Ore 9:45 – 10:30 Don Antonio Mazzi, Sacerdote e scrittore, Fondatore della comunità Exodus.
Creatori di alleanze (IARA).

Ore 10:30 – 11:15 Anna Maria Padovan, Psicologa, counselor, coordinatore infermieristico e tutor clinico dell’Università di Torino. Il modello IARA come frontiera per l’armonizzazione e l’autonomia della persona.

Ore 11:15 – 11:30 Coffee break

Ore 11:30 – 12:15 Lorenzo Ardissone, Direttore Generale ASL TO4. La funzione del direttore generale, la motivazione fondante e che sostiene: essere parte di una organizzazione che si prende cura delle persone.

Ore 12:15 – 12:35 Giulia Cavalli, Università eCampus. L’importanza di cogliere e accogliere se stessi: perché funziona il modello IARA.

Ore 12:35 – 13:00 Andrea De Giorgio, Università eCampus. NeuroscientificaMente IARA.

Ore 13:00 – 13:30 Dibattito

SESSIONE POMERIDIANA

Ore 14:30 – 15:00 Carolina Triulzi, Psicologa e psicomotricista. L’arcobaleno dopo la tempesta.

Ore 15:00 – 17:00 Workshop esperienziali applicativi del modello IARA.

 

 

 

  1. Giuseppe Rispondi
    Avere consapevolezza di sè stessi e delle proprie qualità è il primo passo per affrontare meglio la vita a 360 gradi.... complimenti dunque per questa bella iniziativa
    • giovanni.radice Rispondi
      Grazie Giuseppe, le ricordo che la partecipazione al convegno è gratuita e aperta a tutti. Se desidera non esiti ad iscriversi. Cordiali saluti

Lascia un commento

*

captcha *

Commenti da Facebook

Università degli Studi e-Campus   Via Isimbardi, 10 - 22060 Novedrate (CO)   C.F.: 90027520130  
Tel.: 031/7942500, 031/7942505   Fax: 031/792631   E-mail: info@uniecampus.it    Informativa sulla Privacy