MONDO eCAMPUS

eCampus al Salone del Libro di Torino 2018

salone-del-libro-di-torino-2018

Sono quasi 180 mila le persone che quest’anno hanno raggiunto il Lingotto di Torino per visitare il 31° Salone Internazionale del Libro. Una cifra enorme che testimonia quanto l’evento si confermi come il primo e indiscusso salone del libro italiano. Complici le major, con il felice rientro di Mondadori ma soprattutto grazie alle decine di piccole e medie realtà editoriali che costituiscono un patrimonio insostituibile per l’economia culturale del nostro Paese.

La presenza di eCampus è ormai ultradecennale e gode di un grande seguito di visitatori affezionati che attendono di anno in anno le proposte culturali che vengono presentate allo stand: dai libri agli incontri di attualità attraverso l’orientamento universitario che interessa soprattutto gli studenti dell’ultimo anno della scuola superiore. Tra gli scrittori e scrittrici si sono alternati dal 10 al 14 maggio: Patrizia Balbo con le scarpe esclusive di Manuela Gomez, Pierstefano Berta, Giusi Mainardi e Piero Porcu, Luciano La Piana, Andrea Racca, Samuele Mollo, Elena Accati; mentre Bruno Benelli ha scelto di presentare la sua ultima fatica: Il diario di un libertino, presso la sede universitaria di corso Duca degli Abruzzi, 3 a Torino, a cura dell’ Associazione Culturale Vitaliano Brancati.

giada-russo

La novità dell’edizione 2018 per quanto riguarda l’Università eCampus, è legata ad una studentessa iscritta alla facoltà di scienze dell’educazione presso la sede di Torino che oltre ad essere molto brava nello studio, rappresenta un’eccellenza per lo sport italiano; si tratta di Giada Russo, la giovane pattinatrice che dopo l’esperienza olimpica di PyeongChang si appresta a seguire le orme di Carolina Kostner. Attualmente è la numero due nel ranking italiano di pattinaggio artistico ma anche se la stagione agonistica è terminata, lei non si ferma e quotidianamente si reca presso il PalaTazzoli – uno degli impianti torinesi di maggior prestigio – per tenersi in allenamento. Studio e pattinaggio procedono di pari passo ma Giada che annovera tra i suoi hobby la lettura, ha colto con entusiasmo l’invito a fare un giro esplorativo tra le varie case editrici. Tra un’intervista e l’altra e dopo aver firmato decine di autografi – senza contare le fotografie con i suoi ammiratori e ammiratrici – la giovane studentessa è stata accolta dal presidente del consiglio regionale del Piemonte, Nino Boeti.

Il Salone del Libro è appena terminato ma gli organizzatori hanno comunicato nella conferenza stampa di chiusura, che il prossimo si terrà dal 9 al 13 maggio 2019. Dodici mesi di attesa nei quali l’offerta formativa di eCampus andrà arricchendosi mentre Giada Russo – c’è da scommetterci – continuerà a mietere successi nello studio e nello sport.

Sabrina Gonzatto
Redazione eCampus

Contattaci
SHARE
RELATED POSTS
Il contributo di eCampus alla Settimana Culturale di Scienze Motorie
Nuovo servizio di noleggio auto presso la sede di Novedrate
EUACT: eCampus vince un bando Erasmus+ dell’Unione Europea