TECNOLOGIA

In arrivo su Facebook la funzionalità Dating

Facebook-Dating

Di app e siti dedicati al dating e agli incontri ne esistono tanti, da molti anni. Eppure, la nuova svolta di Facebook che punta ad entrare anche in questo mercato risulta per molti un passo a dir poco raggelante. Si tratta infatti del più importante social network del mondo, con la più grande raccolta di dati e informazioni personali del Web applicato per la prima volta nella gestione di sentimenti e relazioni amorose dei suoi utenti. Infatti, con il lancio di Dating, Facebook si fa anche “agenzia matrimoniale”. La nuova funzionalità, che diventa quasi una nuova piattaforma a parte, è entrata nella fase di testing circa un anno fa, in Colombia. Ora la prova continuerà a partire dagli Stati Uniti e da un’altra ventina di Paesi per arrivare presto, già l’anno prossimo, anche in Europa.

La nuova funzionalità sarà disponibile esclusivamente per gli utenti sopra i 18 anni, basandosi ovviamente sull’età dichiarata a Facebook, e lasciando quindi aperta la sempre enorme questione dell’identità reale. In ogni caso, Dating consisterà in una nuova sezione (o “tab”, come le chiama Facebook) all’interno dell’app. Chi vorrà partecipare o provarla, dovrà creare una sorta di profilo separato che non si incrocerà mai con quello “ufficiale” di Facebook, rendendosi così disponibile al “gioco delle coppie” ideato da Zuckerberg, senza il rischio di farlo sapere ai propri amici e parenti presenti su Facebook. Si potrà scegliere se aprirsi agli incontri tra gli amici, o gli amici degli amici, o nell’intera community del social network.

Secondo il product manager Nathan Sharp: «Sarà la più bella notifica della vostra vita!» La piattaforma di Facebook Dating, infatti, suggerirà gli utenti possibilmente interessati in base alle preferenze espresse compilando il proprio profilo e incrociandole con interessi e attività del profilo Facebook tradizionale. In base ai suggerimenti che arrivano, l’utente può mandare un “Like” in base al proprio interesse e iniziare così a chattare. Ad aggiungere pepe a questo funzionamento di base, ci sarà anche una sorpresa per i più coraggiosi: gli amici con cui si è già in collegamente non saranno visibile a meno che non ci si incroci con la funzione Secret Crush. Se si esprime un interesse per un contatto o un follower Instagram e anche lui/lei fa lo stesso, arriverà una notifica a confermare il reciproco interesse, fino ad allora ben celato.

Non ci saranno né pubblicità, né migliaia di profili da scartare come in Tinder, né tanto meno altri elementi di distrazione, assicura ancora Sharp: «Facebook Dating è una piattaforma di conversazione». In ogni modo, il servizio si integrerà anche con altri capisaldi di Facebook, ovvero i Gruppi e gli Eventi: se due amici che dispongono di un profilo Dating stanno programmando di partecipare allo stesso evento, riceveranno una notifica che li avvisa.

Come si è detto, Dating sarà integrato anche ad Instagram: al proprio profilo Dating sarà possibile aggiungere una sorta di “vetrina” con gli ultimi scatti pubblicati sull’app videofotografica. Non c’è poi bisogno di dire che non mancheranno nemmeno le Storie, anche se questa sarà una funzione disponibile solo dai prossimi mesi.

Anche sulla sicurezza, Facebook vuole rassicurare i propri utenti: c’è una funzionalità attivabile attraverso il clic su un piccolo scudo, attraverso la quale si condividerà in tempo reale con amici o familiari la propria posizione, in modo da essere sempre rintracciabili quando si esce con una nuova possibile fiamma. Si può inoltre segnalare e bloccare gli utenti, impedendo loro di inviarci foto o importunarci. Nel lungo post dedicato alla sicurezza e alla privacy che Facebook ha voluto pubblicare riguardo a Dating, si sottolinea anche come la nuova funzionalità sia assolutamente a libera scelta, che gli unici campi obbligatori da compilare saranno il nome e l’età, e garantisce che in nessun modo ciò che accade sulla nuova sezione arriverà nei profili normali.

«Una delle cose che preferisco di Facebook è che posso andare in quasi ogni città del mondo e le persone mi fermeranno e racconteranno le storie di come hanno conosciuto mogli e mariti tramite Facebook – ha scritto Mark Zuckerberg nel suo lancio di Dating – è una bella sensazione. E fino a oggi Facebook non aveva alcuna funzionalità che facilitasse questi scambi. Da oggi negli Stati Uniti arriva Dating. Sono emozionato, voglio vedere come aiuterà le persone a incontrarsi e trovare l’amore intorno a interessi, gruppi ed eventi in comune. Abbiamo lavorato con esperti di privacy e sicurezza fin dall’inizio per renderlo un posto sicuro e darvi il controllo sulle vostre esperienze».

Contattaci
SHARE
Dottore in Scienze Umanistiche per la Comunicazione, laureato all’Università Statale di Milano con una tesi sull’editoria multimediale e la comunicazione online, è da diversi anni social media strategist, copywriter e autore per il Web, per la TV e per la radio.
RELATED POSTS
L’AI individuerà la tua prossima serie preferita?
Ecco i primi cellulari compleamente “Made in Africa”
samsung-galaxy-fold-1
Arriva il telefono pieghevole di Samgung: Infinity Flex Display