SERIE TV

Mindhunter

“Il successo si ottiene quando riuscirete a capire che l’arma più letale non è la pistola, ma il cervello.”
(Jake Harris)

Dopo tre anni di attesa avete già divorato la seconda stagione e vi state chiedendo quando e se Netflix rinnoverà la serie?

La serie originale Netflix Mindhunter è tratta dal libro Mindhunter – La storia vera del primo cacciatore di serial killer americano, scritto dall’ex agente FBI John Douglas, ed è arrivato alla seconda stagione, la domanda che si pongono tutti è, ce ne sarà una terza? Purtroppo è ancora presto per saperlo con esattezza, in quanto la seconda stagione è uscita a distanza di più di due anni rispetto alla prima stagione, il 16 Agosto.
In questa seconda stagione abbiamo fatto la conoscenza di altri spietati assassini, primo fra tutti Charles Manson. Manson tecnicamente non viene considerato un omicida, ma è comunque ritenuto responsabile della morte di Sharon Tate (moglie del famoso regista Roman Polanski) e tanti altri. Inoltre, il caso su cui si sono concentrati maggiormente riguarda quello degli omicidi di 28 bambini avvenuti ad Atlanta negli anni ’70.

Da Netflix non proviene nessuna notizia su un possibile rinnovo, ma questo non è necessariamente un cattivo presagio. La serie infatti non è stata neanche cancellata, e non essendo stata annunciata né pubblicizzata come la stagione finale, è ipotizzabile che Mindhunter possa continuare.
Stando alle parole di Holt McCallany, David Fincher sarebbe disposto a continuare a oltranza fino alla stagione 5:

“Mi ha chiesto se fossi pronto ad andare avanti per 5 stagioni, che, a meno di rovinare la serie, cosa che non intende fare, il suo piano al momento prevede 5 stagioni. E a me piacerebbe continuare, fino a quando David Fincher vorrà farlo”.

Per il momento non sappiamo quindi se si farà una terza stagione o di cosa parlerà, tuttavia il sito Collider ha riportato un’intervista fatta con McCallany, il quale interpreta l’agente Bill Tench.
L’attore ha espresso la sua volontà di andare avanti con la serie e spera di incontrare e intervistare altri killer:

“Andando avanti, la mia speranza è di continuare a conoscere alcuni di questi criminali molto noti. John Wayne Gacys, Ted Bundy, Jeffrey Dahmer. Non so cosa abbia in mente David, ma l’anima e il cuore dello show sembrano essere questi due tizi che vanno nelle prigioni a condurre queste interviste. Provando a capire perché una persona farebbe tutto questo.”

Anche John Douglas, si è espresso su una possibile terza stagione:

“Potrebbero fare ancora molto. Uno potrebbe essere il caso Hanson in Alaska. Cercava le donne, le portava in mezzo al nulla con il suo aereo, le spogliava e dava loro la caccia come animali selvaggi. Anche Green River potrebbe essere bello. Il BTK lo stanno esplorando ora. Non so se arriveranno alla soluzione. […] Io e il mio partner eravamo coinvolti nel caso di John Gacy. E ovviamente Ted Bundy. Un altro mio collega ha passato del tempo con lui.”

Insomma, siamo tutti in attesa della terza stagione, ma non disperate, nel caso foste già in astinenza ecco alcune serie tv che potrebbero interessarvi: Manhunt: Unabomber (miniserie di otto puntate, disponibile su Netflix), Conversations with a Killer: The Ted Bundy Tapes (miniserie di quattro episodi, disponibile su Netflix), True Detective (tre stagioni da otto episodi l’una, disponibili su Sky e NOW TV), The Night Of (miniserie di otto puntate, disponibile su Sky e NOW TV), When They See Us (miniserie di quattro puntate, disponibile su Netflix), Sharp Objects (miniserie di otto puntate, disponibile su Sky e NOW TV), City On a Hill (una stagione di dieci episodi, disponibile su Sky e NOW TV), Making a Murderer (documentario di due stagioni, venti episodi in tutto, disponibili su Netflix) e la nuova serie Unbelievable (una stagione di otto episodi, disponibile su Netflix dal 13 settembre).

Contattaci
SHARE
RELATED POSTS
the-umbrella-academy
The Umbrella Academy: cercasi ritmo
You-Netflix
“You”, un thriller psicologico dannatamente attuale
homecoming-serie-tv
Le nuove serie TV per l’autunno