ATTUALITÀ

#Milanononsiferma, non cediamo alla paura

Un passo alla volta, molto lentamente, Milano prova a risvegliarsi dall’incubo coronavirus.

I bar rimangono aperti oltre le 18, anche se con alcune restrizioni. In giro la città è ancora meno caotica del solito, ma si inizia a respirare un’aria diversa e più coraggiosa. La voglia di ripartire, di tornare alla vita di tutti i giorni, è tanta nonostante le scuole ancora chiuse e lo smart working che migliaia di milanesi hanno scoperto.

Sono tantissime le campagne motivazionali che stanno girando online, utili per strappare un sorriso e per aiutare i cittadini ad andare avanti nonostante le notizie. Anche L’Università eCampus sta partecipando, promuovendo questo post: 

In questi giorni vediamo solo immagini di una Milano ferita dalle conseguenze del coronavirus: strade deserte, supermercati saccheggiati e una quotidianità paralizzata.

Sotto lo sguardo attento della Madonnina la città è sempre stata frenetica, distaccata e impegnata a rincorrere l’immagine che nel tempo ha costruito di sé stessa.
Dura, ma con una mano sempre pronta ad accarezzarti, magari con un tramonto sul Naviglio.
Aperta a tutti, ma con un perenne ghigno di superiorità, come un uomo d’affari di ritorno da Brera.
Imponente e coraggiosa, proprio come quella sensazione che provi uscendo dalla metro Duomo.

In questi giorni Milano ha tirato il freno a mano, sta prendendo un po’ il fiato, con le mani appoggiate alle ginocchia e la faccia stanca.
È fisiologico quando il tuo centro gravitazionale si sposta in un ospedale nella periferia del nord-ovest.

La nostra città ci sta chiedendo aiuto.
Non vuole San Siro con le porte chiuse, non vuole gli scaffali vuoti, non vuole rinunciare al suo aperitivo, non vuole fermarsi.
Quindi noi tiriamo il fiato con lei, vivendo un po’ come avevamo dimenticato. Riscoprendo il nostro verde, vivendo il nostro quartiere, guardando in faccia chi ci passa di fianco. Con o senza mascherina.

Milano ha dato a tutti qualcosa; un lavoro, una possibilità, un amore, una preoccupazione, una scelta sbagliata, un sorriso.
È il momento di ridarle indietro un pezzettino, vivendola.

 

#Milanononsiferma

#Italianonsiferma

 

 

Contattaci
SHARE
RELATED POSTS
manger_Google_ecampus
Le caratteristiche di un manager di successo secondo Google
polo-nord
Il Polo Nord magnetico verso la Siberia
commissari-esterni
Maturità 2018: si avvicinano gli esami