MONDO eCAMPUS

Università eCampus a Studio Aperto come modello per la didattica a distanza

Studio Aperto, il notiziario televisivo a cura della redazione giornalistica di Italia 1, sceglie l’Università eCampus come modello di riferimento per la didattica a distanza. Infatti, nel servizio delle 18:30 di giovedì 15 ottobre, l’Università di Novedrate è l’esempio scelto per presentare la didattica a distanza che funziona.

“L’Università eCampus è stata consacrata un modello organizzativo consolidato che funziona e che ha un riscontro positivo sia qualitativo che quantitativo”, dice Alfonso Lovito, Direttore Generale dell’Università eCampus.

Sempre più studenti scelgono di studiare a distanza, eCampus vanta oltre 50.000 iscritti, con un’offerta formativa vasta e differenziata: 5 facoltà con più di 50 indirizzi di laurea e diversi Master e Corsi di perfezionamento.

Con la pandemia sempre più studenti scelgono l’università telematica, in cui basta un pc e una buona connessione ad internet per studiare in tutta sicurezza da casa. Questa scelta è sempre più adottata sia da studenti che escono dalle scuole superiori, sia dagli adulti che vogliono mettersi in gioco riprendendo gli studi universitari. La forza di eCampus risiede nella metodologia didattica, gli studenti non vengono mai lasciati soli ma vengono supportati e stimolati nello studio dai tutor online, i quali accompagnano gli studenti in tutto il percorso di studio. In più le iscrizioni sono sempre aperte per tutto l’anno e per gli studenti più meritevoli, l’università ha erogato 1.000 borse di studio.

Scegliere eCampus oggi significa studiare in sicurezza, con una metodologia di didattica a distanza strutturata e perfezionata nel tempo, difatti, eCampus è una delle prime università telematiche italiane nata nel 2006 grazie a una visione progressista del Centro Europeo per la Preparazione Universitaria.

Inoltre le sedi eCampus sono dislocate in tutta Italia, in maniera tale che qualunque studente abbia la sede di riferimento più vicina a casa propria. Innovazione didattica per quanto riguarda la modalità organizzativa delle lezioni: gli studenti possono seguirle online dal proprio computer o dall’App Mobile in qualsiasi momento della giornata. La struttura tecnologica dell’Ateneo, tra le più avanzate, è progettata per realizzare un VLE (Virtual Learning Environment, Ambiente Virtuale d’Apprendimento) in grado di integrare tutte le funzioni che il web rende disponibili per ogni allievo: lezioni, verifiche, ricevimenti, placement, stage, servizi bibliotecari, servizi amministrativi, etc.

Per il futuro eCampus ha in cantiere ambiziosi progetti, come spiegato dal Direttore Lovito: “Gli eventi che si sono succeduti nell’ultimo anno hanno corroborato la natura di questa università, che sì è una università online, ma che vuole essere al servizio di ogni studente.”

Contattaci
SHARE
RELATED POSTS
Pedagogista-Marginalità
Diventare Pedagogista della Marginalità e della Disabilità
eCampus ha inaugurato una nuova sede a Perugia
francesco-pannofino-e-lorenza-lei
eCampus premia Pannofino al Rome Video Game Lab