Google e i viaggi sostenibili, l’aggiornamento di Maps

da | Set 13, 2022 | Tecnologia

Novità sul fronte di Google Maps, la società ha aggiornato l’App aggiungendo itinerari più sostenibili. L’inquinamento e il surriscaldamento globale sono i temi che ci preoccupano negli ultimi tempi. La sfida che anche le multinazionali si pongono è l’utilizzo di energie rinnovabili ed evitare le emissioni nocive che incrementano l’inquinamento.

E così che anche, Google ha aggiornato Maps anche in Italia, per mostrare più alternative per i viaggi sostenibili. Con la nuova funzionalità sarà possibile scegliere i percorsi ottimizzando la riduzione del consumo di carburante, con il fine di ridurre le emissioni di anidride carbonica.

Secondo un report di Statista del 2022, il trasporto su strada è la principale fonte di emissioni di anidride carbonica in Europa, ecco perché Big G si è attivato per ottimizzare l’App che utilizzano quasi un italiano su 2.

Quindi con il nuovo aggiornamento di Google Maps si potrà scegliere non solo il percorso più veloce ma anche quello “meno inquinante”.

Spiega Rubén Lozano-Aguilera, Senior Product Manager, Google Maps, che “con pochi tocchi, potete vedere il relativo risparmio di carburante e la differenza di tempo tra i due percorsi e scegliere quello più adatto a voi. Volete scegliere sempre e comunque il percorso più veloce, a prescindere da tutto? Nessun problema: basta regolare le preferenze in Impostazioni”.

Il percorso ecosostenibile su Maps sta avendo un impatto in tutto il mondo e sta riscuotendo un grande successo, in considerazione del fatto che stando ai primi dati, gli utenti hanno utilizzato questa funzionalità con frequenza.

L’App aggiornata è stata lanciata già in America, in Canada e in Germania facendo risparmiare più di mezzo milione di tonnellate metriche di emissioni di anidride carbonica, equivalenti a togliere dalla strada 100.000 automobili.

Il percorso più ecosostenibile dipende dal motore del veicoli e per questo motivo ci sarà un altro aggiornamento che permetterà di impostare la tipologia del motore del veicolo, quindi se è un auto che si alimenta a benzina, gasolio, metano, elettrica.

Ancora una volta la tecnologia ci viene incontro per trovare la soluzione migliore per salvaguardare il nostro pianeta.